La zucca: regina incontrastata dell’autunno!

La zucca:regina d'autunno!La zucca è un tipico ortaggio autunnale dagli innumerevoli usi. In cucina può essere utilizzata nella preparazione di svariati piatti: dai primi ai secondi fino alla creazione di dolci fantasiosi.

Ma la zucca, oltre ad essere considerato un ortaggio versatile nelle preparazioni culinarie, ha delle “doti” nascoste che spesso non vengono ricordate abbastanza.

Quali?

Scopriamolo!

 

  • La zucca come alimento protettivo.

Questo ortaggio viene comunemente annoverato come alimento protettivo perché si caratterizza per l’alta presenza di sostanze antiossidanti e di beta-carotene, un precursore della vitamina A. La polpa giallo-arancione della zucca è, infatti, molto ricca di vitamina A, vitamina E e vitamina C.

Ciò comporta un’azione benefica per l’organismo umano in termini di rigenerazione cellulare e ritardo dell’invecchiamento cellulare causato dal trascorrere del tempo e dal logoramento dei tessuti cutanei e corporei. Un elevato consumo di zucca è consigliato in caso di stitichezza e di irregolarità intestinale.

Semi di zuccaQuesto alimento, infatti, presenta proprietà lassative e permette di facilitare il processo digestivo e l’eliminazione di tossine dall’intestino e dal fegato, grazie alla presenza elevata di fibra alimentare.

Ha un basso valore energetico e un elevato potere di sazietà.

Rappresenta un’ottima fonte di Sali minerali come potassio, magnesio, ferro e calcio. Per questo è considerata una potente fonte remineralizzante.

Anche i semi della zucca possono essere utilizzati dopo averli accuratamente sciacquati, asciugati, tostati e consumati come snack. I semi contengono elementi preziosi e grandi alleati per il benessere del nostro organismo, tra i quali la lecitina, tiroxina, vitamina A e le vitamine del gruppo B.

Dai semi può essere anche estratto un olio che può essere utilizzato sia a scopo condimentario in molteplici pietanze e sia sulla pelle per le proprietà emollienti e lenitive.  L’olio estratto dai semi di zucca è raccomandato per ridurre il quantitativo di colesterolo in eccesso presente nel sangue.

  • La zucca nel comparto fitoterapico e cosmetico

La polpa della zuccaLa zucca può essere utilizzata anche in altri comparti diversi da quello agroalimentare. Ad esempio in quello fitoterapico.

Nel caso di infiammazioni, arrossamento della pelle, di prurito o scottature si raccomanda l’applicazione della polpa o dell’olio di zucca.

La polpa viene cotta e frullata o in alternativa semplicemente schiacciata e applicata sulla zona della pelle colpita.

Così preparata, e applicata giornalmente, contrasta il repentino processo di infiammazione.

Questo ortaggio, caratterizzato da interessanti proprietà emollienti, viene adoperato come lenitivo anche in caso di fastidiose punture di insetti.

L’olio di zucca è largamente utilizzato, così come i semi, nel comparto della cosmetica.

Quest’olio presenta particolari proprietà antiossidanti che vengono sfruttate nella preparazione di creme e di maschere che contrastano l’invecchiamento.

Una semplice maschera per il viso, può essere preparata lessando o cucinando a vapore la zucca, schiacciando poi la polpa e infine facendola raffreddare.

All’effetto lenitivo e antiossidante può essere unita l’azione purificante e vitaminizzante aggiungendo del succo di limone biologico.

A presto, con nuove notizie dall’orto!

Vittoria 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *